salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Riconoscimento contributi per eventi calamitosi dal 2013 al 2015

FAQ - domande e risposte sul contributo


Oltre alle FAQ che pubblichiamo di seguito si rimanda anche alla analoga pagina pubblicata sul sito internet della Regione Toscana - vai -

Domanda

Ho avuto dei danni nell’abitazione a causa dell’allagamento di Castelnuovo nel febbraio 2014, posso richiedere il contributo?

Risposta
Si, a condizione che all’epoca abbia presentato la scheda B al Comune

Domanda
Ho avuto dei danni all’abitazione a causa della tempesta di vento dello scorso 5 marzo 2015, posso richiedere il contributo?

Risposta
Si, a condizione che all’epoca abbia presentato la scheda B al comune

Domanda
Ho avuto danni in casa durante l’allagamento del febbraio 2014 (o della tempesta di vento del 2015) ma al momento non ho presentato la segnalazione con la scheda B: posso comunque presentare la richiesta di contributo?

Risposta
No. La legge in questo caso è chiara: possono richiedere i contributi soltanto chi all’epoca dell’evento ha presentato la scheda di segnalazione danni con il previsto modello B.

Domanda
La mia casa è stata allagata a causa della fortissima pioggia avvenuta il 30 luglio 2013: posso richiedere il contributo dato che il decreto del Governo comprende gli eventi dal 2013 al 2016?

Risposta
No. Possono richiedere contributi soltanto coloro che hanno segnalato danni alla abitazione a causa degli eventi specificati nel decreto stesso. Per quanto riguarda il Comune di Prato gli eventi di riferimento sono 5 ma solo in 2 di questi sono state presentate schede di segnalazione danni con modello B.

Domanda
Ho avuto danni al mio magazzino a causa del vento del 5 marzo 2013 ed ho presentato l’apposita scheda di segnalazione. Posso richiedere adesso il contributo?

Risposta
No. In questo momento possono richiedere danni solo i privati per le civili abitazioni. Per coloro che hanno avuto danni ad edifici diversi (magazzini, negozi, attività industriali o commerciali ecc.) la pratica avrà inizio il prossimo anno.

Domanda
Ho avuto gravi danni nello stanzino dietro la mia abitazione che uso come deposito/garage a seguito del forte vento del marzo 2015 ed ho presentato la scheda B. Posso chiedere il contributo?

Risposta
No, in quanto si tratta di un immobile fisicamente distinto dalla sua abitazione (quindi con una individuazione catastale diversa e fisicamente distaccato dalla stessa). In questo caso lei avrebbe dovuto presentare una scheda C e non una scheda B poiché i danni erano su un immobile non ad uso abitativo.

Domanda
Un albero del mio giardino è caduto sul tetto della casa danneggiandolo a causa del vento del 5 marzo 2015. Posso richiedere il contributo?

Risposta
Si, a condizione che abbia presentato la scheda di segnalazione con modello B al Comune dopo l’evento.

Domanda
Un albero è caduto il 5 marzo 2015 sulla mia automobile parcheggiata. Posso richiedere il contributo?

Risposta
No. Non sono ammissibili contributi per beni mobili registrati.

Domanda
Ho avuto l’allagamento del piano terra della mia abitazione a causa della pioggia del febbraio 2014 e ho segnalato regolarmente il danno con la scheda B. A causa dell’allagamento sono stato costretto a cambiare la lavatrice ed il frigorifero che erano in cucina. Posso richiedere il contributo?

Risposta
Si. Se lei ha presentato la scheda B (nella quale non erano previsti i beni mobili ma solo danni all’immobile) lei adesso potrà richiedere il contributo sia per i danni riportati dal fabbricato sia per i danni riportati dai beni mobili (non registrati come appunto il frigo e la lavatrice) a condizione che si trovassero all’interno di vani ad uso cucina, soggiorno o camera. Ovviamente se li ha già sostituiti deve presentare anche l’allegato “A5” corredato delle fatture di acquisto.

Domanda
Sono comproprietario insieme a mia moglie dell’abitazione dove viviamo e che è stata danneggiata dal vento del marzo 2015. La scheda B è stata presentata a nome di mia moglie. Deve richiedere lei il contributo?

Risposta
In caso di comproprietà di più soggetti di una abitazione che sia stata segnalata con scheda B la domanda di contributo può essere presentata da qualsiasi dei soggetti comproprietari ma è obbligatorio allegare alla domanda il modello “A3” con la lista completa e la sottoscrizione di tutti i comproprietari.

Domanda
A causa della tempesta di vento del marzo 2015 ho avuto moltissimi danni alla mia abitazione. Dato l’alto ammontare dei danni non ho potuto effettuare le opere di ripristino. Posso farlo adesso richiedendo il contributo?

Risposta
Se all’epoca ha presentato la scheda di segnalazione danni con modello B, si. Può richiedere il contributo che le verrà concesso sulla base della perizia tecnica che deve allegare (modello “A2”). Se, come dice, i lavori devono essere ancora eseguiti il contributo a lei spettante verrà direttamente pagato dall’istituto di credito alla ditta/e che faranno i lavori dietro presentazione delle regolari fatture.

Domanda
Ho avuto danni alla casa dal vento del 2015. Ho presentato la scheda B. Ma se richiedo i contributi arriveranno dopo anni?

Risposta
No. La delibera del Consiglio dei Ministri ha disposto 1.500 milioni di Euro dei quali 400 già stanziati. La procedura dei contributi che possono venir richiesti adesso dovrebbe concludersi entro la fine del 2016.

Domanda
Sono proprietario di una casa a Prato che ha riportato danni a seguito del forte vento del marzo 2015 ma non ci abito. Posso comunque richiedere il contributo?

Risposta
Se per questa casa ha prodotto la segnalazione danni con la scheda B, si. L’ordinanza del Capo dipartimento della Protezione Civile n. 383 del 16/8/2016 specifica importi percentuali diversi a seconda ca si tratti della prima abitazione (80%) o di altra unità immobiliare destinata ad abitazione non primaria (50%) ma in entrambi i casi è possibile richiedere contributo per il ripristino.

Domanda
Sono residente a Prato ma ho avuto danni in una mia abitazione sita nel Comune di Viareggio. All’epoca ho presentato la scheda B a Viareggio. Adesso a quale comune devo presentare domanda per il contributo?

Risposta
Al Comune di Viareggio.

Domanda
Ho avuto danni alla mia abitazione a causa del vento del 2015 ed ho presentato la scheda B. Ma ho già fatto tutti i lavori necessari e segnalati sulla schedda. Come posso fare per il contributo?

Risposta
Può fare regolare richiesta di contributo allegando oltre alla obbligatoria perizia redatta da un tecnico abilitato sull’allegato “A2” anche l’allegato “A5” (rendicontazione) sul quale dovrà specificare tutte le fatture che ha pagato per il ripristino ed allegarle in copia.

Domanda
La mia casa è stata danneggiata dall’alluvione del 2014. Sulla scheda di segnalazione danni che ho presentato (modello B) andava scritta la somma del danno ed al momento ho indicato una cifra di € 5.000,00 poi ho fatto i lavori che hanno comportato una spesa complessiva di € 3.250,00. Il contributo come mi verrà calcolato?

Risposta
Trattandosi della sua prima abitazione le verrà concesso un contributo pari all’80% del minore importo fra quello da lei dichiarato nella scheda di segnalazione B e quello risultante dalla sommatoria delle fatture che lei presenterà con il modello “A5”. In sinesi il suo contributo sarà corrispondente all’ 80% del totale delle fatture da lei pagate. In ogni caso si ricorda che è sempre obbligatoria la perizia “A2” da allegare alla richiesta di contributo anche se i lavori sono già stati completamente eseguiti.  

Domanda
La mia abitazione ha riportato danni a seguito del forte vento del marzo 2015 e per questi ho presentato segnalazione modello B. Al modello B, all’epoca, avevo già allegato una perizia cheaveva redatto il mio geometra. Posso adesso presentare la richiesta di contributo senza la perizia richiamando quella che avevo già presentato?

Risposta
No. L’Ordinanza del Capo dipartimento della Protezione Civile n. 383/2016 è molto chiara in questo: tutte le domande di contributo devono essere accompagnate obbligatoriamente dalla perizia di un tecnico abilitato redatta sull’allegato “A2”. Non si possono accettare altri modelli o altro tipo di perizie.

Domanda
Devo presentare sempre la perizia contestualmente alla richiesta di contributo?

Risposta
Si. La perizia asseverata redatta da tecnico abilitato solo utilizzando l’allegato “A2” è sempre obbligatoria.

Domanda
Sono ammesse a contributo le spese sostenute per danni alle parti comuni di un condominio? e se “si”, chi deve presentare la richiesta di contributo?

Risposta
Si. A condizione che il danno sia stato conseguente ad uno dei due eventi citati (allagamenti del febbario 2014 oppure tempesta di vento del 5 marzo 2015) e che all’epoca l’amministratore condominiale (o chi per lui) avesse presentato la segnalazione danni con il modello B. La domanda di contributo per le parti comuni deve essere presentata dall’amministratore del condominio (se esistente) oppore da uno qualsiasi dei condomini residenti allegando l’apposito allegato “A4” (delega dei condomini ad un condomino).

Domanda
Ho avuto danni al mio appartamento a causa del forte vento del 5 marzo 2015. All’epoca tutte le schede B di ogni singolo appartamento furono presentate dall’amministratore condominiale. Posso richiedere adesso il contributo? Lo devo richiedere io in quanto proprietario dell’appartamento o ancora l’amministratore per tutti?

Risposta
Si, può presentare la richiesta di contributo specificando nell’autocertificazione obbligatoria (allegato “A1”) che la scheda di segnalazione danni per la sua abitazione fu prodotta dall’amministratore indicandone gli estremi. La domanda di contributo deve venir presentata a nome suo e non a nome dell’amministratore.

Domanda
Il garage della mia abitazione ubicato in un gruppo garage staccato dal condominio ha subito forti danni a causa del vento del 5 marzo 2015. Per questi danni fu prodotta regolare scheda B. Posso adesso richiedere il contributo?

Risposta
No. L’ordinanza del Capo dipartimento della Protezione Civile n. 383/2016 specifica che sono ammessi a contributo i danni alla pertinenza della prima abitazione a condizioni che la pertinenza stessa faccia parte della medesima unità strutturale dell’abitazione stessa. Essendo, come da lei specificato, il gruppo garages distante dal blocco condominiale non fa parte della stessa unità strutturale.  

Domanda
La mia abitazione ha avuto seri danni a causa del vento del 2015. Come avevo già specificato sulla scheda di segnalazione B sono assicurato e la mia assicurazione mi ha corrisposto un indennizzo. Posso ugualmente richiedere il contributo?

Risposta
Si. Può richiedere il contributo. In questo caso lei dovrà specificare nell’autocertificazione obbligatoria (allegato “A1”) quanto sia stato il rimborso assicurativo percepito ed allegare quietanza. Ricordiamo che il contributo verrà calcolato al netto delle somme percepite dalle assicurazioni in qualità di rimborso.

Domanda
La documentazione fotografica in mio possesso relativa ai danni causati dall’allagamento della mia abitazione nel  2014 deve essere allegata alla domanda di contributo?

Risposta
Se è in possesso di documentazione fotografica redatta all’epoca dell’evento la deve allegare il tecnico alla perizia (obbligatoria) da presentarsi con l’allegato modello “A2”.  

Domanda
Ho avuto molti danni a causa del forte vento del marzo 2015. A suo tempo presentai la scheda B ed ho fatto i lavori da solo, acquistando materiali da diverse ditte e lavorando in economia direttamente. Posso richiedere il contributo?

Risposta
Lei può richiedere i contributi ma avendo già fatto i lavori di ripristino deve obbligatoriamente allegare alla domanda (oltre che la perizia obbligatoria) anche l’allegato “A5” sul quale deve trascrivere tutte le fatture in suo possesso relative all’acquisto dei materiali. Ovviamente per quanto concerne la mano d’opera, avendo lei fatto i lavori in economia non possono venir quantizzati e documentati.  


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 21.09.2016
 indietro  inizio pagina